Ristrutturare casa con un mutuo: le soluzioni più convenienti

10/02/2020

Ristrutturare casa con un mutuo: le soluzioni più convenientiUn intervento di restyling in casa richiede tempo e anche tanti soldi. Per ristrutturare le nostre quattro mura, talvolta, è necessario far ricorso ad un finanziamento.

Sia che si tratti di manutenzione ordinaria che straordinaria o ancora di grandi opere, con Segugio.it è possibile consultare la lista dei migliori mutui ristrutturazione di oggi e scegliere la soluzione più vantaggiosa.

Le soluzioni migliori per ristrutturare casa con un mutuo a tasso fisso

Partiamo da una simulazione a tasso fisso e supponiamo che a far richiesta di un mutuo ristrutturazione sia un impiegato di 35 anni, residente a Milano, che percepisce un reddito di 2.600 euro mensili. Ipotizziamo che l’importo del mutuo sia di 50.000 euro, il valore immobile pari a 100.000 euro e che la durata del mutuo sia di 20 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata del 10 febbraio.

Il miglior mutuo ristrutturazione a tasso fisso è Mutuo Base di Credit Agricole Italia con una rata di 222,88 euro (Tan 0,68% e Taeg 0,97%). Questo prodotto è destinato a privati che alla scadenza del mutuo abbiano un'età massima di 75 anni - in caso di cointestazione è sufficiente che almeno uno dei cointestatari non abbia superato tale limite di età.

Il mutuo ristrutturazione di Credit Agricole presenta come importo finanziabile il 60% del valore dell'immobile, inteso come il valore minore tra il valore di mercato certificato dalla perizia del bene offerto in garanzia e il prezzo indicato nell’atto di acquisto, con un massimo di 500.000 euro.

Obbligatoria per legge l'assicurazione incendio e scoppio: deve essere stipulata preventivamente all'erogazione del finanziamento. Offerta gratuitamente dalla banca per erogazioni entro 60 giorni dalla data richiesta; oltre i 60 giorni saranno applicate le condizioni tempo per tempo vigenti.

Con la sottoscrizione di Mutuo Crédit Agricole è possibile sottoscrivere anche le polizze assicurative Multirischi e Vita offerte dalla banca, che intervengono in caso di eventi che potrebbero mettere in difficoltà il cliente nel rimborso del suo mutuo (ad esempio: decesso, invalidità permanente, perdita d'impiego, inabilità temporanea al lavoro, malattia grave).

A piazzarsi in seconda posizione è il mutuo Unicredit Tasso finito, con una rata mensile di 224,41 euro (Tan 0,75% e Taeg 0,98%). Il mutuo è diretto a tutte le persone fisiche che agiscono per scopi strettamente personali estranei quindi all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale che eventualmente svolgono. L’età massima del richiedente più giovane alla scadenza del mutuo non può eccedere gli 80 anni compiuti.

L’importo finanziabile deve essere compreso entro il 50% del valore attuale dell’immobile offerto in garanzia e comunque non superiore all’80% dell’importo dei lavori da effettuare, tenendo conto anche dell’eventuale ammontare del debito residuo in presenza di ipoteca di 1° grado già iscritta dall’istituto di credito sull’immobile oggetto di ristrutturazione (capienza residua dell’ipoteca). In caso di residenza in Italia da meno di 5 anni l’ LTV non può eccedere il 70%.

Per le domande di mutuo, con pratica presentata in filiale entro 30 giorni dalla data del preventivo richiesto a Segugio.it, saranno applicate condizioni promozionali. Per la stipula del contratto il cliente è tenuto a sottoscrivere una polizza assicurativa obbligatoria Incendio e Scoppio, da scegliersi tra quelle offerte dalla Banca ed altre disponibili sul mercato.

I migliori mutui ristrutturazione a tasso variabile

Passiamo ora ad una simulazione a tasso variabile: supponiamo che a farne richiesta sia un impiegato di 35 anni, residente a Milano, che percepisce un reddito di 2.600 euro mensili. Ipotizziamo che l’importo del mutuo sia di 50.000 euro, il valore dell’immobile pari a 100.000 euro, e la durata del mutuo pari a 20 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata del 10 febbraio.

La soluzione più vantaggiosa è Mutuo Unicredit tasso variabile che prevede una rata di 216,71 euro (Tan 0,40% e Taeg 0,62%). Tasso Variabile Euribor 3 mesi: rispetto al tasso iniziale, il tasso di interesse può variare, con cadenza trimestrale, secondo l’andamento del parametro di indicizzazione, come fissato nel contratto.

Il tasso finale è determinato dalla somma algebrica tra il parametro di indicizzazione e lo spread contrattualmente previsto, arrotondato allo 0,05 superiore, fermo restando che qualora il risultato della somma algebrica fosse negativo, il tasso d’interesse applicato al periodo sarà comunque pari a zero. Ai fini dell’erogazione il parametro Euribor 3 mesi viene rilevato il primo giorno del mese di delibera.

Un altro mutuo ristrutturazione a tasso variabile proposto da Unicredit prevede una rata mensile di 218,86 euro (Tan 0,50% e Taeg 0,72%). Spese periodiche gratuite e spese di istruttoria ridotte: questi i principali vantaggi.

Se le simulazioni non rispondono alle vostre esigenze, vi consigliamo di fare subito un preventivo mutuo ristrutturazione.

A cura di Tiziana Casciaro
Come valuti questa notizia?
Ristrutturare casa con un mutuo: le soluzioni più convenienti Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile