logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Preammortamento

Il preammortamento è presente in alcuni contratti di mutuo e fa riferimento al periodo che va dalla data di concessione del finanziamento alla data di inizio ammortamento. In questa fase si versa solo la quota interessi.

coppia a colloquio con consulente banca per mutuo
Cos'è il preammortamento

Il preammortamento è la fase in cui il debitore versa alla banca rate composte da soli interessi. È presente in alcuni contratti di finanziamento e fa riferimento al periodo che va dalla data di concessione del finanziamento alla data di inizio ammortamento. In questo arco di tempo non si rimborsa il capitale ottenuto in prestito, ma si procede al pagamento della sola quota interessi.

Il preammortamento precede, dunque, l'ammortamento, ma il debito residuo non diminuisce in quanto le rate non includono il capitale da rimborsare.

Sono due le tipologie di preammortamento esistenti:

  • Preammortamento tecnico: serve ad allineare la scadenza della prima rata rispetto alla data di inizio del mutuo, ed è il tipo di preammortamento più frequentemente applicato dalle banche;
  • Preammortamento finanziario: è una formula con cui viene posticipato il rimborso del capitale e prevede che per un periodo lungo, anche fino a 5 anni, vengano pagati soltanto gli interessi. Il mutuatario può, dunque, far richiesta di un periodo di tempo aggiuntivo prima di iniziare a rimborsare il capitale ottenuto in prestito.

Soprattutto quest'ultima opzione va esaminata con molta attenzione perchè, sebbene permetta al cliente di gestire le proprie finanze, comporta un aumento dei costi complessivi del mutuo.

Gli interessi, applicati al preammortamento, possono variare a seconda dell'istituto di credito a cui ci si rivolge ed è per questo che risulta sempre importante valutare i pro e i contro di questa formula.

Come calcolare il preammortamento?

Sono tre gli elementi che permettono di calcolare il preammortamento:

  • Il capitale che riceviamo in prestito dalla banca;
  • Il tasso di interesse annuo (TAN) applicato al mutuo;
  • Il numero di giorni in cui il mutuo è in preammortamento.

La formula per calcolare il preammortamento è: Giorni di preammortamento x Capitale x TAN (tasso % annuo)/36500.

Ultimo aggiornamento 06/06/2022

Termini correlati