Mattone: prezzi in calo e boom di aste

15/01/2020

Mattone: prezzi in calo e boom di aste

In Italia si registra ancora il segno meno per il mattone. I prezzi aumenteranno solo a partire dal 2022. E se l’Osservatorio Immobiliare 2019 di Nomisma ha fatto emergere che l’amore per il mercato immobiliare resta ai primi posti per gli italiani, dall’altra parte è venuto fuori anche un leggero rallentamento. Un'inversione di tendenza è prevista soltanto tra due anni.

In calo, infatti, le intenzioni di acquisto di case negli ultimi mesi. Un fattore che condiziona di non poco pure il settore delle compravendite.

Maglia nera per 16 regioni

Sebbene il mattone sia l'investimento più amato dagli italiani, il settore immobiliare stenta ancora a decollare in alcune zone d'Italia. Finora la maglia nera va a 16 regioni italiane su 20. A distinguersi dal mucchio sono il Friuli-Venezia Giulia, il Trentino Alto Adige, la Toscana e la Valle d’Aosta.

Il trend negativo delle quotazioni immobiliari coinvolge una buona fetta dell’Italia. Le variazioni più sensibili toccano alla Campania (-5,7%), all’Abruzzo (-5,4%) e al Lazio (-4,9%). Cali superiori alla media del periodo per altre 8 regioni nella forbice che va dal -4,7% dell’Umbria, al -3,2% della Lombardia. I prezzi degli immobili restano invece alti in Valle d’Aosta, in Liguria e in Trentino.

Il mercato immobiliare decolla a Firenze e a Bologna

Il mercato immobiliare appare in forte crescita nelle città di Firenze (+7,2%) e Bologna (6,4%); Milano mette a segno un + 4,6%. Tra le migliori performance spiccano anche quelle di Trieste (+9%), Pordenone (+7%) e Bolzano (+6%). Non va bene invece nelle città di Asti (-9%), Savona (-7,6%) e Bergamo (-7,4%).

Intanto la città di Venezia guida la classifica per i prezzi di vendita: parliamo di ben 4.481 euro al metro quadrato; al secondo posto si piazza Firenze con i suoi 3.938 euro a metro quadrato e Bolzano con 3.614 euro al metro quadrato. Milano occupa la quarta posizione con 3.337 euro al metro quadrato.

Sul fronte dei capoluoghi, viene confermata la tendenza a ribasso nella gran parte dei mercati cittadini, con un calo dei centri in terreno positivo rispetto allo scorso anno (si è passati da 36 a 27 nel 2019). Calo anche ad Agrigento (-9,3%) e a Terni (-9,1%).

Per chi compra casa la regione più economica è la Calabria: parliamo di 907 euro al metro quadrato. Tra i grandi capoluoghi spunta anche Napoli dove scendono i prezzi (-8,5%); a seguire ci sono Bari (-7%) e Genova (-6,6%). A Ragusa è possibile comprare casa a 833 euro al metro quadrato; a Caltanissetta servono 785 euro per metro quadrato. La città di Biella è quella con il prezzo al metro quadro più basso d’Italia: 720 euro.

Su Segugio.it puoi confrontare i mutui casa e trovare la soluzione più conveniente e adatta alle proprie esigenze. In modo semplice e gratuito è possibile anche ricevere un preventivo mutuo casa e risparmiare.

Aste immobiliari col segno più

In aumento, intanto, il numero di aste immobiliari rispetto al 2018. Sono infatti 152.708 i lotti di immobili pubblicati in asta (nel primo semestre 2018 se ne contavano 128.000) nei 140 tribunali italiani dal 1 gennaio al 30 giugno del 2019. A rivelarlo è stata AstaSy, società che fa parte dell'azionariato di NPLs RE Solutions.

Astasy rivela che nel 2019 la media di immobili che giornalmente sono finiti all'asta è di circa 836. Da segnalare in particolar modo è stata la giornata dello scorso 16 luglio che ha visto all'asta 2.370 lotti in tutta Italia.

È pari a 25.568.871.740 il valore base d'asta degli immobili posti in capo a procedure esecutive (nate da pignoramento immobiliare) e concorsuali (sottoposte a fallimenti e concordati preventivi, crisi da sovraindebitamento e ristrutturazioni del debito). Alla Lombardia il primato della regione con più immobili all’asta (19,05% pari a 27.680 lotti). A seguire la Sicilia (8,85% con 13.515 lotti), l'Emilia Romagna (8,53% con 13.026 lotti), il Lazio (7,38% con 11.270 lotti) e la Toscana (7% con 10.705 lotti).

Tiziana Casciaro
Come valuti questa notizia?
Mattone: prezzi in calo e boom di aste Valutazione: 2/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile