Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Acquistare casa con un mutuo a tasso variabile: le soluzioni più vantaggiose

Pubblicato il 30/01/2020

Persona flessibile con un reddito medio-alto e senza alcuna paura delle possibili oscillazioni dei mercati finanziari. È l’identikit di chi opta solitamente per un mutuo a tasso variabile. In questi casi, a differenza di chi sceglie un mutuo a tasso fisso, il primo periodo di ammortamento sarà più conveniente ma nel caso in cui l’inflazione dovesse aumentare, ci si ritroverà a fare i conti con una rata più alta.

Le rate di un mutuo a tasso variabile sono solite subire delle fluttuazioni e una panoramica precisa del costo reale del mutuo non si può fare. I più fiduciosi auspicano sempre in un calo dell’inflazione e di conseguenza in una rata più leggera da pagare.

Segugio.it ti dà l’opportunità di conoscere i migliori mutui a tasso variabile del giorno o anche di personalizzare il preventivo, confrontando tutte le offerte mutuo casa in modo da scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Il miglior mutuo a tasso variabile per l’acquisto della prima casa

Facciamo una simulazione per l’acquisto di una prima casa e immaginiamo che a far richiesta di un mutuo a tasso variabile sia un impiegato di 35 anni residente a Milano e con reddito pari a 2.600 euro mensili. Supponiamo che l’importo del mutuo sia di 100.000 euro, la durata pari a 30 anni e che il valore dell’immobile sia di 200.000 euro. La rilevazione è stata effettuata il 29 gennaio.

Il miglior mutuo a tasso variabile per l’acquisto della prima casa è quello di Unicredit che propone una rata mensile di 296,74 euro (Tan 0,44% e Taeg 0,58%). Il mutuo è diretto a tutte le persone fisiche che agiscono per scopi strettamente personali estranei quindi all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale che eventualmente svolgono.

L’età massima del richiedente più giovane alla scadenza del mutuo non può eccedere i 80 anni compiuti.

Il valore massimo di concedibilità (Loan To Value) non potrà superare l'80% del minor valore tra il valore commerciale da  perizia ed il prezzo effettivamente pagato in sede di acquisto. In caso di residenza in Italia da meno di 5 anni l’LTV non può eccedere il 70%.

Per le domande di mutuo, con pratica presentata in filiale entro 30 giorni dalla data del preventivo richiesto a MutuiOnline, saranno applicate condizioni promozionali. Per la stipula del contratto il cliente è tenuto a sottoscrivere una polizza assicurativa obbligatoria Incendio e Scoppio, da scegliersi tra quelle offerte dalla banca ed altre disponibili sul mercato.

Il miglior mutuo a tasso variabile per l’acquisto della seconda casa

Se si ha la disponibilità economica, perché non investire nel “mattone” e comprare una seconda casa, magari in montagna o a mare? Facciamo una simulazione per l’acquisto di una seconda casa e supponiamo che a far richiesta di un mutuo a tasso variabile sia un impiegato 45enne residente a Roma. Il richiedente percepisce un reddito di 2.600 euro mensili. 

Immaginiamo che l’importo del mutuo sia di 110.000 euro, la durata pari a 20 anni e il valore dell’immobile sia di 160.000 euro. La rilevazione dei mutui è stata effettuata il 29 gennaio.

A piazzarsi in prima posizione è il mutuo Unicredit a tasso variabile che propone una rata mensile di 476,70 euro (Tan 0,39% e Taeg 0,74%). Spese periodiche gratuite e spese di istruttoria ridotte. L’imposta di istruttoria è pari al 2,00% perché si tratta di un’operazione riguardante la seconda casa.

Tra le garanzie richieste vi è l’iscrizione ipotecaria di primo grado pari al 150% del valore del mutuo. Il prodotto include una serie di servizi:

  • Taglia Rata per sospendere il pagamento della quota capitale fino ad un massimo di 12 mesi
  • Riduci Rata per allungare il piano dei pagamenti fino ad un massimo di 48 mesi
  • Sposta Rata per slittare in avanti il piano dei pagamenti fino ad un massimo di tre mesi

Tali servizi sono attivabili, a partire dal ventiquattresimo mese successivo all’erogazione, in presenza di regolare ammortamento, su richiesta del cliente. A partire dall’ultimo anno di ammortamento non saranno invece disponibili.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi