logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Spread

Nel mondo dei mutui lo spread corrisponde al rincaro che la banca somma al tasso base di interesse per ottenere il proprio guadagno dalla concessione del prestito. Vediamo insieme lo spread di un mutuo.

mano disegna percentuale
Cos'è lo spread sui mutui?

In campo finanziario lo spread indica la differenza di rendimento tra due titoli (obbligazioni, azioni, titoli di Stato) dello stesso tipo e durata, uno dei quali si considera un titolo di riferimento. In parole povere, se un titolo ha un rendimento pari al 3% e quello con cui si fa il confronto ha invece un rendimento dell'1,3% allora lo spread sarà pari a 1,7 punti percentuali.

L'andamento dello spread influenza in maniera rilevante l'economia di un Paese ed ha ripercussioni dirette e indirette anche sui piccoli consumatori.

Cos'è lo spread del mutuo e come funziona?

La rata del mutuo si compone di due parti: quota capitale e quota interessi. Per il calcolo degli interessi, la banca utilizza un indice di riferimento, Eurirs o IRS per il tasso fisso e Euribor per il tasso variabile, a cui somma lo spread. Lo spread altro non è che il guadagno reale percepito dalla banca a seguito della concessione del mutuo.

Relativamente ai mutui, lo spread è espresso come valore percentuale, applicato al fine di produrre un guadagno e remunerare il rischio assunto dalla banca nel concedere il prestito.

Lo spread sul mutuo viene, quindi, stabilito dalla banca e pertanto è un valore da tenere in considerazione durante la fase di confronto tra le diverse offerte di mutuo. Se desideri conoscere il miglior spread mutuo calcola un preventivo.

Come abbiamo detto, lo spread si somma al tasso di interessi scelto:

  • i mutui a tasso variabile si basano sul tasso di interesse europeo Euribor + spread,
  • i mutui a tasso fisso si basano invece sull'Eurirs + spread.

Cosa succede al mutuo se aumenta lo spread?

Un aumento dello spread sui titoli di Stato non comporta ripercussioni immediate sui mutui in corso, ma probabilmente influenzerà quelli futuri in quanto le banche potranno rivedere al rialzo il proprio spread.

Ultimo aggiornamento 19/01/2022

Termini correlati