logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Documento

I documenti dimostrano l'esistenza di un fatto e possono essere sia cartacei che digitali. Assumono un ruolo prioritario anche quando si fa richiesta di un mutuo: i clienti presentano, infatti, documenti anagrafici e reddituali.

tazza di caffè poggiata su documenti
Tutta la documentazione per un mutuo casa

Per documento si intende uno scritto che prova o dimostra la realtà di un fatto, di una situazione e di una condizione. Questo è il significato che tale termine assume soprattutto in campo giuridico e amministrativo. I documenti sono anche certificati e attestati che vengono rilasciati dalle pubbliche autorità come nel caso di un documento di identità o di un certificato di nascita.

Oltre ai documenti cartacei che ben conosciamo, oggi - complici il processo di modernizzazione e digitalizzazione -  ci troviamo a fare i conti anche con documenti informatici. Secondo quanto stabilito dal Codice dell’Amministrazione digitale il documento informatico è "una rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti”.

Andiamo ora ad approfondire il legame tra documenti e richiesta di un mutuo. Durante la fase dell’istruttoria, la banca esamina il reddito, le garanzie e il patrimonio dei richiedenti in modo da valutare la storia creditizia e la capacità di rimborso dei cliente.

In particolare finiscono sotto la lente dell'istituto di credito i documenti che riportano le informazioni anagrafiche e reddituali dei richiedenti mutuo. Da un lato vengono esaminati età, residenza, stato civile del cliente, dall’altro il suo reddito.

I lavoratori dipendenti sono tenuti a presentare:

  • Una dichiarazione del datore di  lavoro che testimonia l’anzianità di servizio;
  • Il cedolino dello stipendio;
  • Copia del modello CU (oppure il modello 730 o il modello Unico).

I liberi professionisti e i lavoratori autonomi devono presentare le ultime dichiarazioni dei redditi, la certificazione della Camera di Commercio Industria e Artigianato, l’eventuale attestato di iscrizione a un albo professionale.

La banca o la società finanziaria controllano anche le informazioni relative all’immobile. Vanno presentati, infatti, all’atto di richiesta del mutuo:

  • la copia del contratto preliminare di vendita, noto anche come compromesso o promessa di vendita;
  • la planimetria;
  • il certificato di abitabilità;
  • l'ultimo atto di acquisto o la dichiarazione di successione.

Termini correlati