Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Come risparmiare ad ottobre con la surroga del mutuo

Non tutti sono a conoscenza dei vantaggi della surroga del mutuo. Con quest'operazione è possibile trasferire a costo zero un mutuo da una banca a un’altra e ottenere condizioni più favorevoli.

Pubblicato il 19/10/2020

Chi compra casa, richiede nella maggior parte dei casi un mutuo. Si tratta del prestito ipotecario più gettonato in Italia. La stipula di un mutuo è infatti un’operazione alquanto diffusa. Ciò che invece non tutti sanno è che è possibile trasferire a costo zero un mutuo da una banca a un’altra e ottenere condizioni più favorevoli.

La surroga del mutuo è la procedura che consente di estinguere il mutuo in corso e di stipularne un altro, garantendolo però con la stessa ipoteca. Chi ne fa richiesta può modificare i parametri del mutuo, dal tasso di interesse alla durata, senza modificare il debito residuo e senza dover far fronte al pagamento di penali o oneri vari.

I migliori mutui surroga in autunno

Con Segugio.it puoi confrontare i migliori mutui surroga del giorno e rendere il trasferimento del mutuo da una banca all’altra davvero conveniente. Facciamo una simulazione di mutuo surroga a tasso fisso e supponiamo che a farne richiesta sia un impiegato di 45 anni, residente a Roma, che percepisce un reddito di 2.600 euro mensili. Ipotizziamo che l’importo del mutuo sia di 100.000 euro, il valore dell’immobile pari a 200.000 euro e che la durata del mutuo sia di 20 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata del 19 ottobre.

Il miglior mutuo surroga è Ri Mutuo a Tasso Fisso di Credem con una rata di 440,10 euro al mese (Tan 0,55% e Taeg 0,64%). A richiedere questo mutuo possono essere tutte le persone di età superiore ai 18 anni che alla scadenza del mutuo non superino i 75 anni e che dispongano di un reddito certo ottenuto in modo continuativo.

La percentuale di finanziabilità è pari all’80% del valore di perizia. Quest’ultima viene redatta dai periti indicati dalla banca ma non ha alcun costo per i clienti. L’imposta sostitutiva non è dovuta in caso di mutuo surroga. L’assicurazione incendio e scoppio è obbligatoria.

Conveniente poi il Mutuo a Tasso Fisso di Iw Bank con una rata mensile di 444,45 euro (Tan 0,65% e Taeg 0,65%). Tanti i vantaggi per chi opta per questo prodotto: assenti le spese di perizia e di gestione. Questo mutuo surroga è destinato a tutte le persone maggiorenni, che alla scadenza della durata contrattuale non superino 75 anni di età.

L’importo massimo finanziabile è pari all’80% del minore tra il valore di perizia dell'immobile e l'importo di compravendita dichiarato in atto per gli edifici appartenenti alle classi energetiche A e B. Risulta, invece, fino al 70% del valore dell’immobile per gli edifici appartenenti a classi energetiche diverse da A e B e per un importo massimo di 500.000 euro.

Il tasso fisso è valido per tutta la durata del finanziamento. Obbligatoria la perizia dell’immobile offerto in garanzia, così come la polizza incendio del fabbricato. Il costo dell’assicurazione è sostenuto interamente dalla banca.

Passiamo ora a una simulazione di mutuo surroga tasso variabile e ipotizziamo che il richiedente sia un impiegato di 45 anni, residente a Roma, con reddito di 2.600 euro mensili. Supponiamo che l’importo del mutuo sia di 100.000 euro, il valore dell’immobile pari a 200.000 euro e la durata del mutuo pari a 20 anni. La rilevazione è stata effettuata sempre nella giornata del 19 ottobre.

Al primo posto c’è Mutuo Unicredit Tasso Variabile con una rata mensile di 428,70 euro (Tan 0,29% e Taeg 0,33%). Gratuite le spese periodiche. Questo mutuo è diretto a tutte le persone fisiche che agiscono per scopi strettamente personali, estranei quindi all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale che eventualmente svolgono.

L’età massima del richiedente più giovane alla scadenza del mutuo non può andare oltre gli 80 anni compiuti. L’importo finanziabile è pari al debito residuo del mutuo trasferito e fino all’80% del valore dell’immobile offerto in garanzia.

È richiesta una copertura incendio/scoppio obbligatoria sull'immobile oggetto di garanzia ipotecaria. Il cliente può decidere se avvalersi di una polizza collocata dalla banca o in alternativa optare per una polizza di una compagnia assicuratrice esterna.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi