logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Case vacanza, si ricorre sempre più al mutuo

Chi acquista una casa vacanza ha in media tra i 45 e i 54 anni. Al secondo posto si piazzano coloro che hanno tra i 55 e i 64 anni e a seguire quelli tra i 35 e i 44 anni. Pochi gli acquirenti di case vacanza con più di 65 anni. Negli ultimi anni si fa più ricorso ai mutui per tali compravendite.

Pubblicato il 14/12/2021
paesaggio di montagna con casette
Sempre più mutui per l'acquisto delle case vacanza

Si fa sempre più ricorso a un mutuo per l’acquisto di una casa vacanza. A spingere gli acquirenti a optare per un finanziamento sono sicuramente i tassi di interesse ai minimi storici.

I numeri parlano chiaro e indicano un incremento della percentuale di chi fa ricorso al credito per comprare una seconda casa. Nel primo semestre del 2019 – secondo i dati raccolti dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa – la percentuale era solo del 14,5%, per poi salire nei primi sei mesi del 2020 al 21,7% e arrivare attualmente al 23,9%.

Le case vacanza sono da sempre un traguardo che gli italiani amano conseguire per poter trascorrere alcune settimane lontani dallo stress del lavoro e dal traffico cittadino. Soprattutto dopo la fase più acuta dell’emergenza sanitaria il numero di richieste e di compravendite è aumentato vertiginosamente. Secondo l’indagine gli acquisti di questi tipi di immobili si attesta al 6,4%. Il dato è in salita rispetto agli stessi periodi del 2020 e del 2019 dove ci si fermava intorno al 5%.

Il trilocale al primo posto, bene anche le villette

È sempre il trilocale il tipo di appartamento più compravenduto anche nel comparto delle case vacanza. Questa tipologia di abitazione si piazza al primo posto con il 34,6% delle transazioni. Ottime prestazioni anche per le soluzioni indipendenti e semindipendenti con il 28,9%. Le soluzioni ampie e con spazi esterni (giardini, terrazzi e balconi) sono ormai sempre più gettonate sia nel segmento dell’abitazione principale che nel caso di una casa vacanza. I bilocali occupano il secondo posto con il 22,4% delle compravendite, seguiti poi dai quattro locali (7,4%) e dagli appartamenti con 5 locali e oltre (1,8%).

Scopri i migliori mutui seconda casa confronta subito le offerte

Coppie e famiglie comprano la casa vacanza

Dallo studio emerge che sono soprattutto famiglie e coppie a comprare una casa vacanza. Le coppie rappresentano il 49,6% degli acquirenti, mentre quelle con figli il 34,5%. La percentuale scende di tanto quando si fa riferimento ai single che rappresentano, infatti, solo il 15,9% del totale.

Chi compra la seconda casa per godersi qualche giorno di relax sia in estate che inverno ha tra i 45 e i 54 anni. A seguire ci sono poi coloro che hanno tra i 55 e i 64 anni e tra i 35 e i 44 anni. Pochi gli acquirenti di casa vacanza con più di 65 anni. Ancor di meno la percentuale composta da chi ha tra i 18 e i 34 anni.

Le migliori proposte del momento

Vediamo quali sono i migliori mutui seconda casa a tasso fisso di metà dicembre. Il richiedente è un impiegato di 45 anni residente a Roma che percepisce 2.600 euro mensili, l’importo del mutuo ammonta a 110.000 euro, il valore dell’immobile è pari a 160.000 e la durata del mutuo è di 20 anni. La rilevazione è stata effettuata il 14 dicembre.

Al primo posto Mutuo Tasso Fisso di Credem con una rata mensile di 485,06 euro (Tan 0,57% e Taeg 1,07%). I destinatari sono tutte le persone fisiche di età superiore ai 18 anni. La percentuale di finanziabilità massima è pari all’80% del valore di perizia, redatta da periti indicati dalla banca. I clienti devono sottoscrivere l'assicurazione incendio e scoppio.

Tra i migliori mutui per acquistare una casa vacanza c’è anche Mutuo Base Over 36 di Crédit Agricole Italia (Tan 0,77% e Taeg 1,19%). I clienti possono beneficiare di un tasso promozionale se sottoscrivono una polizza vita. Inoltre la polizza casa è gratuita. Questo prodotto si rivolge a tutti quei privati che alla scadenza del mutuo abbiano un'età massima di 75 anni. In caso di mutuo cointestato è necessario che almeno uno dei cointestatari non abbia superato tale limite di età. Obbligatoria per legge l'assicurazione incendio e scoppio.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati