Affitti alle stelle, meglio un mutuo a tasso basso

19/12/2019

Affitti alle stelle, meglio un mutuo a tasso bassoAffitti alle stelle in Italia; prezzi più alti soprattutto al Centro Nord. Più stabili, invece, al Centro Sud e nelle isole. È Bologna a mettere a segno l’aumento dei canoni più rilevante.

Oltre a salire il prezzo dei canoni, cresce anche il numero degli affittuari: si tratta principalmente di persone che preferiscono non comprare casa per questioni di studio o di lavoro. A rivelarlo è uno studio condotto da Tecnocasa, secondo cui l'aumento di chi non vuole o non riesce a comprare casa contribuisce al rialzo dei valori.

Canoni di locazione in risalita

I canoni di locazione presentano il segno più nel nostro Paese: si torna ai livelli pre-crisi. Il prezzo mensile è di 616 euro, contro i 641 di dieci anni fa. Lo rivela il Rapporto sulle locazioni 2018 di Solo Affitti, rete immobiliare che si occupa di locazione, unitamente a Nomisma.

Oltre a Bologna e Milano, ci sono anche Palermo e Bari ai primi posti in classifica per l’elevato costo degli affitti di casa. “Per colmare il divario rispetto al 2009 – afferma Silvia Spronelli, presidente di Solo Affitti – mancano ormai solo 4 punti percentuali che corrispondono a circa 25 euro mensili. A impattare sulla risalita dei prezzi di affitto sono soprattutto dinamiche legate all’offerta di immobili, non sufficienti a soddisfare le richieste nel comparto residenziale, in particolare nelle zone centrali delle principali città. È soprattutto il fenomeno degli affitti brevi, particolarmente rilevante in città come Bologna, Firenze e Milano, a spostare appartamenti dal settore abitativo verso quello turistico, causando rialzi generalizzati”.

I dati nelle grandi città

L’aumento dei canoni di locazione si registra nelle grandi città: a Bologna (+9,8%), a Bari (+6,9%), a Palermo (+6,8%), a Milano (+6,3%), a Genova (+5,9%). In crescita, anche se in maniera più graduale, i canoni di locazione a Trento (+4,8%), Firenze (+3,8%), Trieste e a Venezia (+3,7%).

Roma viaggia su una lunghezza d’onda opposta: qui i canoni di locazione sono in calo (-4,5%). Nella capitale “la revisione degli accordi territoriali - si legge in una nota - da un lato ha favorito l’incremento del numero dei contratti a canone concordato e dall’altro ha ridimensionato i prezzi, a fronte di consistenti agevolazioni fiscali per i proprietari”.

In calo inoltre a Cagliari (-4,2%), Napoli (-3,2%), Catanzaro (-2,9%) e Ancona (-2,5%), Perugia (2,1%) e Torino (-0,8%).

Tassi bassi e mutui casa

Oggi, rispetto al passato, con i tassi di interesse ai minimi storici, accendere un mutuo è la scelta più vantaggiosa. Da uno studio, sempre condotto da Tecnocasa, è emerso che nel primo semestre del 2019 sia gli acquirenti di prima casa che gli investitori hanno ridotto i tempi d’acquisto. Nelle grandi città i tempi di vendita sono pari a 122 giorni, nei capoluoghi di provincia a 152 giorni, nell’hinterland delle grandi città la media è di 158 giorni. Risultati strabilianti a Milano e a Bologna, dove la media è di 85-87 giorni per comprare casa.

La tipologia di immobile più gettonata è quella del trilocale (40% delle richieste), ma aumenta anche la domanda di chi cerca abitazioni più grandi. A Milano il bilocale è la tipologia di immobile più ambita.

Su Segugio.it puoi confrontare in modo semplice e veloce le offerte proposte da 37 banche per i mutui casa e richiedere un preventivo.

Tiziana Casciaro
Come valuti questa notizia?
Affitti alle stelle, meglio un mutuo a tasso basso Valutazione: 4,5/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Immobiliare Sanremo: il Festival gonfia gli affitti pubblicato il 04 febbraio 2020
I migliori mutui seconda casa di febbraio pubblicato il 20 febbraio 2020
Seconda casa: i mutui migliori di inizio anno pubblicato il 16 gennaio 2020
I mutui prima casa più convenienti di febbraio pubblicato il 12 febbraio 2020
Mutui prima casa, come funziona il Fondo di garanzia pubblicato il 30 ottobre 2019
CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile