logo segugio.it

Valutazioni immobiliari, presentate le linee guida

16/12/2015

Valutazioni immobiliari, presentate le linee guida

La ripresa delle compravendite immobiliari e del mercato dei mutui ha reso necessario un miglioramento della qualità e dell’efficienza delle perizie, con il conseguente aggiornamento della disciplina che le riguarda.

A tal proposito, il 14 dicembre l’Associazione Bancaria Italiana ha presentato a Roma nel corso della giornata formativa “Le valutazioni immobiliari in un contesto di integrazione europea” le Linee guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie, un documento che serve a porre all’avanguardia il mercato italiano del credito ipotecario in Europa, rendendolo ancora più efficiente, dinamico e integrato.

Le linee guida sono ormai una realtà importante nel mercato delle valutazioni in quanto già utilizzate da 172 banche e gruppi bancari che rappresentano circa il 73% dell’intero settore. Il lavoro svolto dall’ABI è il risultato del tavolo tecnico a cui ha preso parte anche ASSOVIB, l'Associazione delle Società di Valutazione Immobiliare per le Banche, che rappresenta il 75% del mercato delle perizie bancarie, e i principali ordini e collegi professionali, tra i quali il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali e il Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Le Linee Guida sono state elaborate per perseguire gli obiettivi di trasparenza ed efficienza del mercato tramite l’adozione di principi riconosciuti a livello internazionale: valore di mercato, procedure e metodi di valutazione, metodo del confronto di mercato e metodo finanziario.

Un ulteriore principio base riguarda il codice di condotta del perito che redige il rapporto di valutazione: un elemento fondamentale è che gli Istituti si avvalgano di una figura qualificata e certificata, tenuta ad aggiornarsi periodicamente sulle proprie competenze professionali. Importante è il criterio di indipendenza dello stesso perito, che non implica il fatto di dover essere necessariamente esterno all’Istituto di credito.

Le nuove disposizioni definite all’interno delle linee guida stabiliscono che le perizie devono tenere conto di caratteristiche degli immobili quali le classi energetiche, le aree verdi di pertinenza, i parametri di sicurezza sismica e idrologica degli edifici.

“Le Linee Guida”, spiega l’ABI, “si affermano come elemento utile a introdurre principi per l’esecuzione di perizie improntate a criteri di massima trasparenza, certezza ed economicità anche mediante la considerazione delle caratteristiche energetiche e di sicurezza sismica e idrogeologica degli edifici, nonché delle aree verdi di pertinenza degli stessi, per concorrere a modernizzare ulteriormente il mercato italiano del credito ipotecario".

La diretta conseguenza della crescente trasparenza nell’esecuzione delle perizie, secondo quanto dichiarato dall’Associazione, migliorerà in termini di efficienza anche l’erogazione dei finanziamenti da parte delle banche, già quest’anno in netta ripresa con un +94,3% registrato nei primi 10 mesi rispetto allo stesso periodo del 2014.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Valutazioni immobiliari, presentate le linee guida Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile