logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Superficie

L'ordinamento italiano disciplina il diritto di superficie all'articolo 952 del Codice Civile e consiste nel diritto di costruire o di acquistare una proprietà su suolo altrui.

mano porge una casa
Cosa si intende per diritto di superficie?

Il diritto di superficie è un diritto reale di godimento e l'articolo 952 del Codice Civile così recita: «Il proprietario può costituire il diritto di fare e mantenere al di sopra del suolo una costruzione a favore di altri, che ne acquista la proprietà. Del pari può alienare la proprietà della costruzione già esistente, separatamente dalla proprietà del suolo».

Il diritto di superficie, dunque, consente al costruttore o all'acquirente di un immobile di diventarne proprietario senza però assumere la proprietà del suolo su cui è edificato (mantenendo così separate la proprietà del suolo e quella del manufatto). Tale diritto si distingue dall'accessione, secondo cui la proprietà di una cosa, intesa come cosa principale, fa acquistare la proprietà delle cose qualificabili come accessiorie a essa.

Colui che possiede il diritto di superficie prende il nome di superficiario e possono essercene anche più di uno per lo stesso suolo. Quando la superficie appartiene a più proprietari, ne consegue che occorrerà il consenso di tutti per procedere alla costruzione dell'immobile.

Come si acquisisce?

Il diritto di superficie può essere acquisito mediante contratto di vendita, donazione o permuta, per mezzo di una sentenza o di un testamento oppure per usucapione.

Durata ed estinzione del diritto di superficie

Può avere durata indeterminata o determinata, a seconda che sia presente o meno nel contratto una scadenza stabilita. Di fatto, se non diversamente specificato nel contratto tra le parti, il diritto di superficie ha una durata indeterminata.

Il diritto di superficie può inoltre estinguersi per diversi motivi legati ai soggetti coinvolti nel contratto e l'estinzione può interessare sia il diritto di costruire che la proprietà della costruzione già edificata. Quando il diritto di superficie coincide con il diritto di realizzare una costruzione sul suolo altrui, esso decade per prescrizione passati i 20 anni dal mancato uso del terreno.

Ultimo aggiornamento 19/01/2022

Termini correlati