logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Nuda Proprietà

La nuda proprietà si riferisce alla proprietà di un immobile non accompagnata dal diritto di usufruire dell'immobile stesso: è questo che la differenzia principalmente dalla piena proprietà.

coppia su planimetria casa
Cos'è la nuda proprietà

Quando si dispone della proprietà di un immobile, ma non del suo usufrutto si parla di nuda proprietà. È il classico caso che si verifica quando un proprietario vende un immobile mantenendone l’usufrutto, una pratica diffusa soprattutto quando si è avanti con l’età e si preferisce vendere la casa incassando una cifra (più bassa del valore totale dell'immobile) da destinare ad altri investimenti, ma mantenendo la possibilità di viverci ancora.

La nuda proprietà ha un carattere temporaneo. La sua durata è infatti stabilita da contratto o per legge. In questo secondo caso la durata massima dell’usufrutto arriva fino alla morte del beneficiario per quanto riguarda le persone fisiche e fino a 30 anni per quanto riguarda le persone giuridiche come enti, aziende o associazioni. La piena proprietà dell’immobile da parte dell’acquirente o del proprietario del bene immobile arriverà al termine di questi periodi.

Il vantaggio principale per chi sta cercando di acquistare una casa in nuda proprietà è certamente quello relativo al prezzo di acquisto, che sarà sensibilmente più basso rispetto al valore di mercato dell'immobile da acquistare con proprietà piena. Nel caso di durata legata alla morte dell’usufruttuario, la diminuzione del prezzo reale verrà calcolata in base alle aspettative di vita dell'usufruttuario.

Il valore della nuda proprietà aumenta con il passare del tempo proprio perché diminuisce al tempo stesso la durata dell’usufrutto; ciò a patto che l’immobile non venga danneggiato da chi ne ha l’usufrutto o da eventi esterni.

Ultimo aggiornamento 30/11/2021

Termini correlati