logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Fattispecie

La fattispecie può essere sia semplice che complessa. La prima è costituita da un solo fatto giuridico, mentre la fattispecie è complessa quando è composta da più fatti o situazioni. Questi si possono avverare anche in tempi diversi.

uomo dinanzi alla bilancia simbolo della giustizia
Definizione di fattispecie

Con fattispecie, dal latino "facti-species" (modello di un fatto, situazione-tipo ipotizzata), si intende in diritto una specifica situazione disciplinata e prevista dalle norme giuridiche. La legge diventa applicabile nel momento in cui si avvera tale situazione. In parole più semplici: quando le situazioni-tipo si avverano, la norma produce gli effetti giuridici.

Il fatto giuridico è l’avvenimento previsto dalla fattispecie. I fatti giuridici, che formano la fattispecie, si possono dividere in:

  • meri fatti (la volontà del loro avvenimento è irrilevante) come la morte di un uomo o un evento meteorologico;
  • atti giuridici quando è rilevante la volontà del loro accadimento (azioni umane), come una legge, un testamento, una donazione e così via.

La fattispecie può essere semplice o complessa. Si parla di fattispecie semplice quando è costituita da un solo fatto giuridico, quale può essere la nascita o la morte di una persona. La fattispecie è complessa quando è invece costituita da più fatti o situazioni. È il caso di una persona incapace di intendere e volere che può vendere una sua proprietà dopo l’autorizzazione del tribunale e il consenso del suo tutore, ossia un rappresentante legale.

Nel caso di fattispecie complessa i fatti si possono verificare anche in momenti differenti tra loro. In tali circostanze si tratta, in particolare, di fattispecie a formazione progressiva. Quando i fatti si realizzano nello stesso momento allora la fattispecie è detta a formazione concomitante.

La fattispecie può essere anche astratta o concreta. La fattispecie astratta è la previsione normativa legata a un fatto. Si individuano le conseguenze giuridiche prodotte da un accadimento. Con la fattispecie concreta si fa riferimento a un singolo accadimento che si è verificato e che corrisponde a quanto espresso nella norma. L’operazione con cui la fattispecie concreta viene collegata a quella astratta è detta sussunzione.

Si parla di fattispecie tipica di reato, nell'ambito del diritto penale, quando si fa riferimento a un insieme di elementi previsti dalla legge per la configurazione di un reato.

Termini correlati