Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Surroga a fine anno: i migliori mutui di dicembre

La procedura della surroga del mutuo consente di poter trasferire il proprio mutuo presso un altro istituto bancario e di ottenere condizioni contrattuali migliori. Il tutto a costo zero. Il mutuatario può anche scegliere di cambiare tasso e durata del vecchio mutuo.

Pubblicato il 29/12/2020

Nel corso del 2020 abbiamo assistito a una vera e propria corsa alla surroga del mutuo. Sono stati tantissimi gli italiani ad optare per il trasferimento del proprio mutuo da una banca all’altra per poter beneficiare di condizioni economiche più favorevoli.

Chi surroga il mutuo estingue il finanziamento in corso e ne stipula uno nuovo con un altro istituto bancario. Tale opportunità viene offerta ai debitori qualora riescano a trovare una realtà contrattuale più vantaggiosa.

Ma cosa succede nel passaggio dal vecchio al nuovo mutuo? Con la surroga il mutuatario può ricontrattare diverse condizioni del finanziamento, come la durata del contratto, lo spread o anche il tipo di tasso di interesse. Non può essere, invece, modificato l’importo del finanziamento.

I vantaggi della surroga

Nel momento in cui si trasferisce il proprio mutuo da una banca all’altra, si possono modificare anche i parametri del finanziamento. È questo uno dei principali vantaggi della portabilità del mutuo: si ottengono condizioni migliori e soprattutto a costo zero.

Il nuovo mutuo proposto dalla seconda banca può anche presentare spese di gestione e di incasso rata più leggere rispetto al mutuo originario. In questo modo il mutuatario risparmia ulteriormente. Sono tanti gli elementi da valutare quando si decide di optare per la surroga del mutuo, quali: la flessibilità del rimborso, le rate più basse e infine l’opportunità di ottenere liquidità aggiuntiva.

Le migliori offerte di fine anno

Con Segugio.it puoi confrontare i migliori mutui surroga del giorno e scegliere la soluzione più adatta alle tue necessità. Quali sono le migliori offerte di fine anno? Facciamo una simulazione di mutuo surroga a tasso fisso e supponiamo che a farne richiesta sia un impiegato di 45 anni residente a Roma e che percepisce un reddito di 2.600 euro mensili.

Ipotizziamo che l’importo del mutuo sia pari a 100.000 euro, il valore dell’immobile sia di 200.000 euro e la durata del mutuo pari a 20 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata di martedì 29 dicembre.

Il miglior mutuo surroga è Mutuo Unicredit Tasso Finito con una rata mensile di 437,93 euro (Tan 0,50% e Taeg 0,54%). Gratuite le spese periodiche: assenti le spese di incasso rata e di gestione pratica. Il mutuo è destinato a tutte le persone fisiche che agiscono per scopi personali ed estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale che eventualmente svolgono. Alla scadenza l’età massima del richiedente più giovane non può andare oltre gli 80 anni compiuti.

L’importo finanziabile è pari al debito residuo del mutuo trasferito e fino all’80% del valore dell’immobile offerto in garanzia. In caso di residenza in Italia da meno di 5 anni l’LTV non può eccedere il 70%.

È richiesta una copertura incendio/scoppio obbligatoria sull’immobile oggetto di garanzia ipotecaria. I clienti possono decidere se optare per una polizza proposta dalla banca o scegliere una polizza di una compagnia assicuratrice esterna.

Il mutuo surroga di Unicredit include diversi servizi:

  • Taglio rata per sospendere il pagamento della quota capitale fino a un massimo di 12 mesi
  • Riduci Rata per allungare il piano dei pagamenti fino ad un massimo di 48 mesi
  • Sposta Rata per slittare in avanti il piano dei pagamenti fino ad un massimo di tre mesi

E se volessimo optare per un mutuo surroga a tasso variabile? Facciamo una simulazione e ipotizziamo che il richiedente abbia 45 anni, risieda a Roma e percepisca un reddito di 2.600 euro mensili. Supponiamo che l’importo del mutuo sia di 100.000 euro, il valore dell’immobile sia di 200.000 euro e che la durata del mutuo sia pari a 20 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata di lunedì 28 dicembre.

Al primo posto si piazza Mutuo Unicredit Tasso Variabile con una rata di 427,30 euro (Tan 0,25% e Taeg 0,29%). Il tasso di interesse può variare, con cadenza trimestrale, secondo l’andamento del parametro di indicizzazione, come fissato nel contratto.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi