Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori mutui surroga di febbraio 2021

Con la surroga si può trasferire il mutuo ad una nuova banca a costo zero. Il mutuatario può scegliere di cambiare il tasso, lo spread o anche la durata del finanziamento, in modo da beneficiare di condizioni più vantaggiose. Assenti le spese di istruttoria, perizia e rogito notarile.

Pubblicato il 12/02/2021

Può capitare di non sentirsi soddisfatti del proprio mutuo e di provare a guardare altrove ai fini di trovare un finanziamento a condizioni contrattuali migliori. Come fare? La soluzione è semplice: si può trasferire il mutuo a una nuova banca a costo zero grazie alla procedura di surroga.

In questi casi il mutuatario può scegliere di cambiare il tasso o anche la durata del finanziamento, in modo da beneficiare di condizioni più convenienti. Il mutuo, che viene proposto dalla nuova banca, può anche presentare spese periodiche di importo inferiore o addirittura nulle rispetto al mutuo originario.

I vantaggi della portabilità del mutuo

La surroga è stata regolamentata con la legge 40/2007 (legge Bersani) e dalla legge Finanziaria 2008. Nota anche come portabilità del mutuo, rappresenta la soluzione ideale per chi vuole trasferire il mutuo in un’altra banca senza affrontare costi. Tra i principali punti di forza anche l’assenza di spese di istruttoria, perizia e rogito notarile. I mutuatari possono anche mantenere la stessa assicurazione incendio e scoppio sottoscritta con il mutuo originario.

Quando conviene la surroga del mutuo?

Oggi con i tassi di interesse ai minimi storici la surroga del mutuo continua ad essere molto gettonata. In questo periodo è possibile infatti approfittare di promozioni varie da parte degli istituti di credito, come l’opportunità di avvalersi di uno spread più basso. La surroga del mutuo è consigliata quando mancano ancora diversi anni all’estinzione del debito.

Le offerte di febbraio 2021

Con Segugio.it puoi confrontare i migliori mutui surroga del giorno e scegliere la soluzione che più si addice alle tue necessità. Partiamo subito da una simulazione di mutuo surroga a tasso fisso e ipotizziamo che il richiedente sia un impiegato di 45 anni residente a Roma che percepisce un reddito di 2.600 euro mensili. Supponiamo che l’importo del mutuo sia di 100.000 euro, il valore dell’immobile di 200.000 euro e la durata del mutuo pari a 20 anni. La rilevazione è stata effettuata il 12 febbraio.

Tra i migliori mutui surroga c’è Mutuo UniCredit Tasso Finito con una rata mensile di 437,93 euro (Tan 0,50% e Taeg 0,54%). Le spese periodiche sono gratuite: assenti, infatti, sia le spese di incasso rata che di gestione pratica. L’età massima del richiedente più giovane alla scadenza del mutuo non può andare oltre gli 80 anni compiuti.

L’importo finanziabile è pari al debito residuo del mutuo trasferito e fino al 80% del valore dell’immobile offerto in garanzia. L’imposta sostitutiva non è dovuta, in quanto si tratta di un mutuo surroga. È richiesta una copertura incendio/scoppio obbligatoria sull'immobile oggetto di garanzia ipotecaria.

Crédit Agricole Italia propone Mutuo Base con una rata mensile di 446,63 euro (Tan 0,70% e Taeg 0,85%). Tanti i vantaggi per chi sceglie questo prodotto: polizza casa gratuita; erogazione immediata alla stipula e tasso promozionale con sottoscrizione della polizza vita.

Questo mutuo si rivolge a tutti i privati che alla scadenza del mutuo abbiano un’età massima di 75 anni. In caso di cointestazione è sufficiente che almeno uno dei cointestatari non abbia superato tale limite di età. Obbligatoria per legge l'assicurazione incendio e scoppio, che deve essere contratta preventivamente all'erogazione del finanziamento. L’assicurazione viene offerta gratuitamente dalla banca per erogazioni entro 30 giorni dalla data richiesta; oltre i 30 giorni saranno applicate le condizioni tempo per tempo vigenti.

Passiamo ora ad una simulazione di mutuo surroga a tasso variabile. Il richiedente è un impiegato di 45 anni, residente a Roma, che percepisce un reddito di 2.600 euro mensili. L’importo del mutuo è pari a 100.000 euro, il valore dell’immobile a 200.000 euro e la durata del mutuo è pari a 20 anni. La rilevazione è stata effettuata il 12 febbraio.

Tra le soluzioni migliori c’è Ri Mutuo a Tasso Variabile di Credem con una rata mensile di 429,47 euro (Tan 0,30% e Taeg 0,40%). Questo prodotto è riservato a tutte le persone fisiche di età superiore ai 18 anni, che alla scadenza non superino i 75 anni di età e che dispongano di un reddito certo ottenuto in modo continuativo. I mutuatari hanno un’app per essere aggiornati in tempo reale.

La percentuale di finanziabilità massima è pari al 80% del valore minimo tra perizia tecnica (redatta da periti indicati dalla banca) e valore di compravendita. Le spese di perizia non sono a carico del cliente. L’assicurazione incendio-scoppio è obbligatoria. Non sono invece previste penali in caso di estinzione anticipata.

Il mutuo di Credem è regolato ad un tasso determinato da un parametro indice, che in questo caso è l'Euribor 3 mesi “365”, “data valuta” del giorno di stipula per la prima rata, aumentato di uno spread.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi