Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori mutui per giovani di maggio 2021

Con il Decreto Sostegni Bis il governo Draghi tende la mano ai più giovani affinché possano realizzare il proprio sogno, diventando autonomi con l'acquisto di una prima casa. A partire dal 24 giugno tutti gli under 36 potranno presentare la domanda per ottenere la garanzia di Stato.

Pubblicato il 27/05/2021
I migliori mutui per giovani di maggio 2021

Quella introdotta dal decreto Sostegni bis è un’opportunità importante per tanti giovani in cerca di indipendenza. Con la garanzia di Stato che coprirà l’80% del valore della prima casa, gli under 36 possono finalmente iniziare a progettare la propria casa dei sogni.

Il provvedimento prevede anche la cancellazione dell’imposta di registro, catastale e ipotecaria. Per beneficiare di tali agevolazioni bisogna aver compiuto meno di 36 anni e un Isee non superiore ai 40mila euro annui.

La misura del Governo Draghi nasce, dunque, per supportare i giovani nell’acquisto di casa; un traguardo importante per chi sogna di lasciare il ‘nido’ e prendere il volo. A partire dal 24 giugno e fino al 30 giugno del 2022 tutti gli under 36 potranno presentare la domanda per ottenere la garanzia di Stato.

Le offerte mutui giovani di maggio 2021

Se hai meno di 36 anni e sei alla ricerca di un appartamento, su Segugio.it pioi confrontare i migliori mutui giovani del giorno. Occorrono soltanto pochi minuti per trovare il mutuo che più si addice alle tue esigenze.

Facciamo una simulazione di mutuo per giovani a tasso fisso. Il richiedente è un impiegato di 30 anni residente a Milano che percepisce un reddito di 2.600 euro mensili. L’importo del mutuo è di 120.000 euro, il valore dell’immobile è pari a 180.000 euro e la durata del mutuo è di 30 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata di giovedì 27 maggio.

Al primo posto c’è Migliorcasa 70 di Banca Carige con una rata mensile di 385,97 euro (Tan 1,00% e Taeg 1,14%). Possono richiedere questo mutuo tutti consumatori che alla scadenza non avranno superato i 75 anni di età. L’importo massimo finanziabile è pari al 70% del minore tra il prezzo di acquisto e il valore di perizia dell’immobile cauzionale. L’erogazione effettiva del mutuo avviene nel momento in cui si ha la certificazione da parte del notaio dell’avvenuta iscrizione ipotecaria.

Conveniente poi Mutuo UniCredit Tasso Finito con una rata mensile di 397,09 euro (Tan 1,20% e Taeg 1,31%). Le spese periodiche sono gratuite; ridotte quelle di istruttoria. L’età massima del richiedente più giovane alla scadenza del mutuo non deve superare gli 80 anni compiuti. Per i mutuatari è obbligatoria la copertura incendio e scoppio sull’immobile oggetto di garanzia ipotecaria: i clienti sono liberi di scegliere una polizza della banca o di optare per l’assicurazione di una compagnia assicuratrice esterna. Non sono previste penali per l’eventuale estinzione anticipata parziale o totale.

Questo prodotto prevede anche tre servizi:

  • Taglia Rata: consente di sospendere il pagamento della quota capitale fino ad un massimo di 12 mesi
  • Riduci Rata: consente di allungare il piano dei pagamenti fino ad un massimo di 48 mesi
  • Sposta Rata: consente di spostare il piano dei pagamenti fino ad un massimo di tre mesi

Tra i migliori mutui per giovani a tasso variabile c’è, invece, Mutuo a Tasso Variabile di Banca Sella con una rata mensile di 359,03 euro (Tan 0,50% e Taeg 0,64%). A richiedere questo prodotto possono essere tutte le persone di età superiore ai 18 anni fino ai 75 anni di età massima. L'importo massimo finanziabile è l'80% del valore cauzionale dell'immobile oggetto del mutuo. Ad effettuare la perizia è un tecnico di fiducia della banca; il costo è a carico dei clienti. Obbligatoria l’assicurazione incendio/scoppio per l’immobile, mentre è facoltativa quella temporanea caso morte. Anche in questo caso la Banca non prevede penali in caso di estinzione anticipata parziale o totale.

Chi opta per questo prodotto, sceglie un mutuo che ha durata massima fino a 30 anni e con tasso variabile per tutta la durata del contratto. Ciò vuol dire che non è possibile conoscere l’importo delle rate future e che si è soggetti a possibili aumenti o riduzioni di tassi e di conseguenza dell’ammontare della rata.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi