logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Case vacanza in montagna, prezzi in salita

I trilocali e le ville sono le soluzioni abitative preferite dagli italiani che acquistano una seconda casa in montagna. Si va ormai sempre più in cerca di appartamenti ampi e dotati di spazi esterni. L'acquisto viene effettuato da chi è alla ricerca di una via di fuga rispetto alla vita cittadina.

Pubblicato il 14/01/2022
baita di montagna in legno in un pittoresco paesaggio montano
Aumentano i prezzi delle case vacanza in montagna

Tira aria di ripresa nel mercato immobiliare. Il segnale è arrivato in realtà subito dopo il lockdown quando milioni di italiani sono stati obbligati a barricarsi in casa per far fronte alla prima ondata di contagi da Covid-19. Attualmente la pandemia è ancora in atto, ma il comparto delle case vacanza risulta comunque in crescita. A rivelarlo è l’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa: nel primo semestre del 2021 la percentuale degli acquirenti case vacanza è al 6,4%, mentre nel periodo precedente all’emergenza sanitaria era del 5,5%.

Tanti italiani, dopo la paura e le misure restrittive introdotte dal Governo, hanno iniziato a guardarsi intorno e a virare su case da comprare in località turistiche per avere un luogo dove distrarsi e magari passare giornate in caso di eventuali chiusure.

Acquista la casa dei tuoi sogni con un mutuo fai subito un preventivo

Trilocali e villette sul podio

Gli italiani preferiscono i trilocali e le soluzioni indipendenti per trascorrere le loro vacanze. Già da qualche tempo ormai, infatti, c’è questa predilezione per villette e ville in quanto soluzioni più ampie e dotate di giardini, terrazzi e balconi. Gli spazi esterni rappresentano oggi un vero e proprio valore aggiunto durante le compravendite.

Dall’indagine è anche emerso che nelle località turistiche di montagna i prezzi sono saliti dello 0,6%. Sul podio vi sono soprattutto alcune località famose, come Roccaraso, Cervinia, Asiago. Gli acquirenti optano per queste località, in cui è cresciuta la domanda di case vacanza, per la presenza di servizi per i turisti e di piste.

Non sono meno gettonate anche le abitazioni in località meno conosciute dove è possibile acquistare un immobile a un prezzo sicuramente più basso. In Valle d’Aosta, ad esempio, Cogne è una meta richiesta da chi intende comprare una seconda casa perché i prezzi sono accessibili e gli immobili presentano spazi esterni e metrature soddisfacenti.

Un certo interesse è emerso anche per Torgnon dove tanta gente, già durante il lockdown, si è trasferita per periodi medio-lunghi, complici lo smart working e la didattica a distanza. A guardare con interesse queste località sono soprattutto acquirenti provenienti da Piemonte, Lombardia e Liguria. Sotto la lente degli investitori anche Magdaleine dove è possibile trovare soluzioni bifamiliari o in condominio; i prezzi si aggirano sui 1.300 euro al metro quadrato.

Molto dinamico anche il mercato della seconda casa a Ponte di Legno in Lombardia. Ad interessarsi a questi immobili sono soprattutto persone residenti già nella regione, ma non sono pochi anche gli acquirenti di nazionalità francese e inglese. Qui sono molto richiesti i trilocali che hanno un prezzo che si aggira sui 220-250mila euro.

In Veneto, ad Asiago, si spende in media sui 2.500 euro al metro quadrato per un appartamento da adibire a seconda casa. Qui vi sono piste ristrutturate che richiamano tantissimi turisti. Molto attivo anche il mercato immobiliare di Roccaraso dove sono tanti anche gli investitori che progettano e realizzano BB e case vacanza. Gli appartamenti hanno un costo che si aggira sui 2.500 euro al metro quadrato.

Le case vacanza in montagna sono, dunque, un investimento di non poco conto in quanto assicurano affitti sia in inverno che in estate, mentre durante il resto dell’anno tali soluzioni vengono spesso offerte a lavoratori con contratti temporanei.

Segugio.it dà l’opportunità di confrontare i migliori mutui seconda casa e scegliere la soluzione ideale per finanziare l’acquisto di un altro appartamento.

A muoversi in questo comparto vi sono sia gli investitori, che puntano a mettere a reddito l’immobile comprato, sia famiglie intenzionate ad acquistare un appartamento in una località turistica come via di fuga rispetto a quanto tuttora continua a sconvolgere la vita e la quotidianità di ciascuno di noi. Sia in Italia che fuori dai confini nazionali.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati