logo segugio.it
LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Chi è MutuiOnline Opinioni degli Utenti News Mutui Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Privacy Banche Partner Informativa Trasparenza Confronto Mutui
BANCHE CONFRONTATE
Banca d'Alba Credito CooperativoBCC Casalgrasso e Sant'Albano SturaBanca Popolare PuglieseBanca di Credito PopolareIW BankBanca Popolare di Puglia e Basilicata Tutte le Banche Confrontate
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO

Estinguere un debito col sistema del saldo e stralcio

08/01/2015

Estinguere un debito col sistema del saldo e stralcio

Negli ultimi anni l'avanzare della crisi economica ha ridotto notevolmente la liquidità a disposizione degli italiani. Questi ultimi, sempre più indebitati, si sono spesso trovati nell'impossibilità di rimborsare i finanziamenti precedentemente contratti, accumulando cifre debitorie sempre più elevate.

Il soggetto che non ha più pagato le rate di rimborso, accumulando un debito consistente, ha la possibilità di estinguerlo tramite il sistema del saldo e stralcio.

Questa tipologia di estinzione del debito, valida anche per i mutui ipotecari, consente al soggetto di accordarsi con la società finanziaria creditrice, pagando in un'unica soluzione una cifra inferiore all'importo effettivamente dovuto. La stessa terminologia utilizzata indica la dinamica che viene intrapresa con questo sistema: il "saldo" è la somma di denaro pagata dal debitore in un'unica soluzione, lo "stralcio" è l'estinzione del debito pregresso ottenuta mediante il pagamento di tale somma.

I vantaggi di questo sistema sono molteplici, sia per il debitore che per la stessa società creditizia. Il debitore ha la possibilità di estinguere un debito pregresso pagando meno di quanto dovrebbe, considerando anche gli interessi e le more scattate fino a quel momento. La società creditizia invece, soprattutto in situazioni di palese impossibilità del debitore di pagare il debito nel lungo periodo, preferisce accettare la proposta di saldo e stralcio recuperando così una parte cospicua del proprio credito, senza dover affrontare eventuali oneri processuali o spese di recupero del credito, che presentano comunque il rischio di non riavere più il debito pregresso e neppure gli interessi e le spese processuali.

In pratica tramite questo accordo contrattuale (il saldo e stralcio è a tutti gli effetti un contratto che stipulano le parti) il debitore si impegna a pagare immediatamente la cifra concordata (inferiore a quella precedentemente dovuta), la società finanziaria a sua volta ricevendo la cifra pattuita, estingue il debito pregresso e rinuncia a qualsiasi pretesa o diritto in riferimento al debito, che pertanto si estingue liberando il debitore.

L'unica difficoltà che può incontrare il debitore sta nell'obbligo di pagamento in un'unica soluzione, dato che solitamente chi si trova in situazioni di difficoltà economica difficilmente dispone di grande liquidità. Una volta effettuato il pagamento, è consigliabile per il debitore controllare che la società finanziaria abbia effettivamente provveduto alla rinuncia di ogni procedura per il recupero del credito, e alla cancellazione di una eventuale segnalazione presso il Crif o Cerved, società specializzate nella gestione del rischio.

A cura della Redazione
Come valuti questa notizia?
Estinguere un debito col sistema del saldo e stralcio Valutazione: 3,9/5
(basata su 41 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
ABI conferma: tassi dei mutui mai così bassi pubblicato il 07 agosto 2019
Mutuo: come scegliere quello giusto pubblicato il 26 febbraio 2019
A novembre crescono mutui, surroghe e importi richiesti pubblicato il 15 dicembre 2018
Come scegliere un mutuo: la guida indispensabile per evitare errori pubblicato il 11 luglio 2019
Il mattone: il mutuo batte l’affitto pubblicato il 18 giugno 2019
CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile