Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Mutuo surroga: cos'è e quale scegliere a luglio?

Con la surroga del mutuo si può trasferire, a costo zero, il proprio mutuo in un altro istituto di credito, modificando magari il tasso di interesse o la durata del finanziamento. In questo modo si scelgono condizioni contrattuali più vantaggiose. Il debito resta lo stesso.

Pubblicato il 13/07/2021
I migliori mutui surroga di luglio 2021

Non tutti ne sono a conoscenza. Eppure trasferire il debito di un mutuo da una banca all’altra può essere in certi casi la soluzione migliore per beneficiare di condizioni contrattuali più favorevoli. Tale operazione prende nome di surroga.

Questa procedura consente di trasferire, senza affrontare alcun tipo di spesa, il proprio mutuo ad un altro istituto di credito, modificando magari il tasso di interesse o la durata del finanziamento. Ciò che non varia naturalmente è il debito rimanente.

La surroga del mutuo, negli ultimi anni, sta ottenendo un forte riscontro tra i mutuatari non solo grazie ai tassi di interesse ai minimi storici, ma anche per la concorrenza tra le banche che si fanno promotrici di nuove proposte e offerte per soddisfare le esigenze dei clienti. Ecco allora che un debitore, non più soddisfatto del proprio mutuo, può modificare quanto stabilito al momento della stipula del contratto, rinegoziando le condizioni contrattuali. L’operazione della surroga del mutuo non è consigliata quando il mutuo è vicino alla scadenza.

Le offerte di surroga per il mese di luglio

Se si è alla ricerca di un finanziamento più conveniente per cambiare il proprio mutuo è possibile ricorrere a Segugio.it e confrontare i migliori mutui surroga del giorno. In alternativa è sempre possibile richiedere un preventivo di mutuo surroga personalizzato.

Proviamo a fare una simulazione di mutuo surroga a tasso fisso. Il richiedente è un impiegato di 45 anni, residente a Roma, che percepisce un reddito di 2.600 euro mensili. Supponiamo che l’importo del mutuo sia di 100.000 euro, il valore dell’immobile di 200.000 euro e la durata del mutuo pari a 20 anni. La rilevazione è stata effettuata il 13 luglio.

Al primo posto come miglior mutuo surroga c’è Ri Mutuo a Tasso Fisso di Credem con una rata mensile di 453,68 euro (Tan 0,86% e Taeg 0,95%). I mutuatari possono contare su un’app per gestire il finanziamento in tempo reale. Inoltre, tra i punti di forza di questo prodotto c’è sicuramente l’erogazione all’atto. I destinatari di questo mutuo surroga devono avere un’età superiore ai 18 anni e alla scadenza del mutuo non devono superare i 75 anni di età. I richiedenti devono anche disporre di un reddito certo ottenuto in modo continuativo. Obbligatoria l’assicurazione incendio e scoppio.

Bper Banca propone Mutuo con surrogazione a tasso fisso con una rata mensile di 462,13 euro (Tan 1,05% e Taeg 1,13%). I destinatari di questo mutuo surroga sono persone fisiche, singolarmente o in cointestazione, che alla scadenza non abbiano più di 75 anni di età. L’importo massimo finanziabile è pari al debito residuo del mutuo originario e fino all’80% del minore tra il prezzo di acquisto e il valore di perizia dell'immobile. Obbligatoria, ma non necessariamente da sottoscrivere con la banca, la polizza incendio e scoppio.

Passiamo ora a una simulazione di mutuo surroga a tasso variabile. Il richiedente è un impiegato di 45 anni, residente a Roma, con reddito di 2.600 euro mensili. Supponiamo che l’importo del mutuo sia di 100.000 euro, il valore dell’immobile di 200.000 euro e la durata del mutuo pari a 20 anni.

Tra le soluzioni più vantaggiose c’è Mutuo Credit Agricole di Crédit Agricole Italia con una rata mensile di 436,51 euro (Tan 0,47% e Taeg 0,62%). I mutuatari iniziano a pagare dopo un anno e beneficiano di un extra sconto dello 0,10% per classe energetica A o B. Il prodotto prevede un tasso promozionale con la sottoscrizione della polizza vita. I richiedenti devono avere un’età massima di 75 anni alla scadenza del mutuo. Le spese di istruttoria sono azzerate, mentre per quelle di perizia è previsto un rimborso integrale. L’imposta sostitutiva non è dovuta in caso di mutuo surroga, mentre va contratta prima dell’erogazione del finanziamento l’assicurazione incendio e scoppio.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi