logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Swap

Gli swap, il cui termine tradotto in italiano sta per “scambio”, sono strumenti finanziari derivati, che si costruiscono quindi su altri strumenti. Di fatto, sono dei contratti con i quali due controparti, in genere enti pubblici, istituti di credito o imprese private, si impegnano a scambiarsi somme di denaro con specifiche differenti a seconda di quanto previsto dallo stesso contratto.   

Esistono quattro principali tipi di swap.

Interest Rate Swap

Il primo, più comune, è l’IRS o Interest Rate Swap, ed è il costo sulla base del quale le banche si scambiano il denaro per un periodo di tempo prefissato, e secondo flussi di denaro calcolati in base a tassi di interesse diversi applicati a una determinata somma, nota come "capitale nozionale".

Il funzionamento di questo “scambio” è spiegabile con un esempio: se un soggetto A acquista un’obbligazione a tasso variabile e corrisponde gli interessi a un secondo soggetto B, che a sua volta compra un’obbligazione a tasso fisso (acquisendo comunque gli interessi a tasso variabile dell’obbligazione del soggetto A), il flusso di cassa che il soggetto A dovrà corrispondere al soggetto B viene quantificato in base a un tasso di interesse fisso, mentre quello che il soggetto B dovrà corrispondere al soggetto A, in base a un interesse variabile (solitamente Euribor).

Se il tasso variabile supera il tasso fisso, A riceve la differenza e lo stesso avviene se il tasso fisso supera il variabile, caso in cui il soggetto B riceverà la differenza.

L’Interest Rate Swap serve dunque a cancellare gli effetti negativi degli imprevisti non calcolati da un investitore.

Currency Swap

È lo swap di valute, che funziona come per l’IRS ma introduce una variabile: la valuta. I due soggetti del contratto si scambiano flussi di denaro in valute diverse. 

Commodity Swap

È lo swap delle materie prime, dove una delle parti paga un flusso di cassa variabile e l’altra un flusso di cassa fisso, ma il nozionale non è un capitale finanziario, bensì una determinata quantità della materia prima oggetto del contratto, ad esempio barili di petrolio.

Equity Swap

È lo swap di azioni, un’operazione molto simile all’IRS, con un capitale nozionale, una durata e una scadenza prestabilita, ma i tassi applicati al capitale sono entrambi variabili.

Termini correlati