logo segugio.it

Rendita

Mentre il reddito è la ricchezza prodotta in un certo periodo di tempo per effetto dell'attività lavorativa svolta da un soggetto, la rendita è una ricchezza prodotta da un soggetto senza che questi svolga una particolare attività lavorativa. 

La rendita è il reddito percepito dal proprietario di un bene

Il termine rendita viene spesso impiegato con vari significati, ma in economia esso indica il reddito che spetta al proprietario della terra (si parla a tale proposito di rendita fondiaria) o al proprietario di attività  naturali, come  miniere, giacimenti petroliferi, risorse idriche, eccetera, caratterizzati dalla loro scarsità e quindi da definirsi “ricchezza” per chi può disporne in via esclusiva, trasformandola, così, in rendita.

Dato che questi beni sono scarsi, la loro offerta non può aumentare: il prezzo di tali beni si forma, quindi, per effetto dell'incontro della domanda e dell'offerta.

Evidentemente, quindi, essendo l'offerta inferiore, un aumento della domanda fa aumentare il prezzo di  mercato. Se, invece, la  domanda diminuisce si riduce anche il prezzo di mercato, mentre la quantità  offerta rimane invariata. 

Come esempio, plastico, di questo concetto, possiamo richiamare il costo dei prodotti petroliferi che hanno andamenti così detti “ondulatori” a seconda di fattori (guerre, attacchi terroristici, richiesta di mercato) diversi tra loro, ma che possono comunque influenzarne il prezzo al barile. 

Conosciamo diverse tipologie di rendita:

  • rendita fondiaria (di certo, la più antica!);
  • rendita differenziale perché nasce dalla differenza tra i costi di produzione dei terreni più fertili e più vicini ai mercati di vendita (minori costi e maggiori ricavi) e i costi di produzione dei terreni meno fertili e più lontani dai mercati di vendita (più costi e minori ricavi). La rendita diminuisce quando si passa dai primi terreni ai secondi, fino ad annullarsi completamente per i terreni meno fertili e più lontani dai mercati;
  • rendita catastale che viene determinata analiticamente per ogni categoria e classe su un certo numero di unità immobiliari tipo.
  • rendita assoluta spetta ai  titolari di beni scarsi quando la domanda è superiore all'offerta;
  • rendita edilizia che nasce dalla posizione che un suolo ha rispetto al centro urbano, alla sua maggiore o minore vicinanza ad esso;
  • la rendita può essere prodotta anche da beni che, solo temporaneamente, sono scarsi ed allora ci troveremo dinanzi ad un esempio di rendita temporanea. 

 

Torna al glossario

CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile