logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Apertura di Credito

L’apertura di credito è un contratto che impegna e obbliga una banca a tenere a disposizione di un correntista una certa somma di denaro.

particolare di tastiera di un bancomat
Come avviene l'apertura di credito bancario

L’apertura di credito bancario, detta anche "fido" o più comunemente “scoperto”, è un’operazione disciplinata dal codice civile con cui una banca mette a disposizione di un correntista una determinata cifra per un dato periodo di tempo, ma anche per periodi non determinati nel tempo.

Tale somma può essere utilizzata dal correntista in qualsiasi momento ne abbia bisogno, ma andrà restituita insieme al pagamento di un interesse fissato a monte dall’istituto di credito. L’apertura di credito equivale dunque a una disponibilità di liquidità in più per il correntista, che potrà utilizzarla nei tempi e nei modi che riterrà opportuni salvo restituirla con versamenti più o meno consistenti per rientrare al più presto dallo scoperto ed evitare così l’aumento della cifra a causa degli interessi maturati.

Così come per i prestiti o per i mutui per l’acquisto di un’abitazione, l’istituto di credito che deve concedere un’apertura di credito ha la facoltà di richiedere una garanzia reale o una garanzia personale sul credito concesso. Vale la pena ricordare a tal proposito che per garanzia reale si intende una garanzia che grava su beni mobili e immobili come il pegno o l’ipoteca mentre la garanzia personale è quella che chiama in causa un terzo soggetto detto garante.

L’apertura di credito è disciplinata dagli articoli 1842 e successivi del codice civile, che illustrano anche quali sono le quattro tipologie di aperture di credito previste:

  • Garantita: è il caso in cui la banca richieda una garanzia;
  • Allo scoperto: quando l’unica garanzia è il patrimonio del cliente;
  • Semplice: quando il cliente ha diritto di utilizzare il credito una sola volta (anche con prelievi parziali);
  • In conto corrente: quando il cliente può utilizzare il credito concesso anche più volte, provvedendo a ripristinare la somma iniziale tra un prelievo e l’altro.

Termini correlati