logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Dimora

La dimora è il luogo in cui un soggetto soggiorna in maniera abituale; il luogo in cui abita. Non possiamo, quindi, considerare dimora una stanza d'albergo in cui si trascorre un periodo di vacanza.

giovane donna beve caffè in una cucina moderna rossa
Definizione di dimora

La dimora è il luogo in cui una persona abita e svolge la sua vita personale. È qui che un soggetto soggiorna in maniera abituale. Non si può, dunque, definire dimora una stanza d’albergo in cui una persona trascorre solo un breve periodo di tempo.

Il termine "dimora" non va confuso con quelli di domicilio e residenza. I tre concetti sono completamente differenti da un punto di vista giuridico. Così come stabilito dall’articolo 43 del Codice Civile, per domicilio si intende, infatti, il luogo in cui una persona stabilisce la sede principale dei suoi affari e interessi. La residenza è, invece, il luogo in cui la persona ha la dimora abituale. La dimora è il luogo in cui si abita, appunto.

Il concetto di domicilio è regolamentato anche dalla Costituzione e più precisamente dall’articolo 14, secondo cui il domicilio è inviolabile. La norma prevede, infatti, che non vi si possano eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri, se non nei casi e modi stabiliti dalla legge e secondo le garanzie prescritte per la tutela della libertà personale.

Tutti i cittadini sono tenuti a stabilire la propria residenza mediante una registrazione presso l’ufficio Anagrafe del Comune in cui si risiede. Occorre compilare uno specifico modulo. Entro 45 giorni da tale dichiarazione, gli agenti della polizia locale si recano poi presso l’indirizzo dichiarato per accertare che corrisponda a quello reale. Nel caso in cui dalla verifica emerga che il dichiarante non vive all’indirizzo fornito all’Ufficio Anagrafe, è prevista una sanzione.

Fissare la propria residenza è obbligatorio per accedere ai servizi demografici ed elettorali del Comune in cui si vive; scegliere il medico di famiglia; ricevere raccomandate e atti giudiziari. A differenza della residenza, l’elezione di domicilio non è una procedura di natura amministrativa. Il domicilio, infatti, va dichiarato solo dalla persona interessata e non è certificabile dalla pubblica amministrazione. La residenza è dimostrabile richiedendo apposita certificazione presso il proprio Comune.

Termini correlati