logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Responsabilità per atto illecito

L'articolo 2043 del Codice Civile indica cosa deve intendersi per atto illecito extracontrattuale e cioè qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto e che obbliga colui che l'ha commesso a risarcire il danno.

fatto illecito articolo 2043
Qual è la definizione di atto illecito?

Prima di approfondire il concetto di responsabilità per atto illecito è bene fare alcune distinzioni, come quella tra atto umano vietato e lecito o, ancora, tra atto illecito contrattuale e extracontrattuale.

  • Gli atti vietati violano un obbligo di legge arrecando un danno a un altro soggetto giuridico. Il soggetto che subisce tale violazione ha, quindi, diritto al risarcimento del danno;
  • Gli atti leciti non comportano alcun tipo di violazione perché conformi a quanto stabilito dalla legge;
  • Gli atti che danno vita a responsabilità contrattuale provocano un danno che va contro gli obblighi che intercorrono tra due soggetti determinati, si pensi ad esempio agli inadempimenti contrattuali;
  • Gli atti che danno vita a responsabilità extracontrattuale violano il più generico obbligo di non ledere la sfera giuridica altrui. Ed è proprio a questi atti illeciti che si riferisce l'articolo 2043 del Codice Civile.

Differenza tra illecito penale e illecito civile

L'illecito civile si determina come conseguenza di un atto per il quale il Codice Civile o altre leggi prevedono il risarcimento del danno. Quando, invece, la legge prevede un altro tipo di pena, come ad esempio un pena imposta dall'autorità giudiziaria mediante processo, si parla di illecito penale. Ricapitolando quindi, la responsabilità per atto illecito può essere di natura:

  • civile se viola una norma del Codice Civile e si punisce attraverso l'applicazione delle sanzioni in esso contenute (come restituzione e risarcimento del danno, riparazione del danno, etc.);
  • penale se viola un precetto del Codice Penale e si producono le conseguenze proprie del diritto penale e cioè l'applicazione di una pena.

È importante sottolineare che la responsabilità penale è personale in quanto a rispondere dell'atto illecito sarà esclusivamente colui che ha compiuto suddetto atto. Viceversa la responsabilità civile può anche essere oggettiva, pensiamo ad esempio al caso di un genitore che diviene responsabile dei danni causati a terzi dal figlio minorenne o ancora alla responsabilità per l’esercizio di attività pericolose, per il danno cagionato da animali, da un edificio in rovina o da cose in custodia.

Termini correlati